Carsoli: dopo l’incendio Madama Oliva riparte

Dopo pochi giorni dall’incendio che ha colpito Madama Oliva, l’azienda mette in sicurezza il sito e si prepara un distaccamento temporaneo in Sicilia

Dopo l’incendio che ha colpito pochi giorni fa parte dello stabilimento di Madama Oliva a Carsoli, l’azienda si prepara al ripristino dell’attività. Oggi, infatti, l’azienda ha comunicato il completamento di messa in sicurezza delle aree danneggiate e l’avvio del lavoro in alcuni reparti, fondamentali per la ripresa produttiva. Nel frattempo per garantire al meglio la produzione e le solite forniture, Madama Oliva, si sta prodigando nel distaccamento temporaneo di una squadra di lavoro nello stabilimento di Agrofood in Sicilia, specializzato nella produzione di olive DOP, con cui Madama Oliva è socia. Relativamente all’incendio che ha colpito nei giorni scorsi parte dello stabilimento produttivo, nonché sede di Madama Oliva a Carsoli, l’azienda conferma che nessun dipendente è rimasto coinvolto o ferito durante o successivamente allo sprigionarsi delle fiamme e del fumo. Il rispetto stringente delle normative di sicurezza da parte dell’azienda e l’intervento dei Vigili del Fuoco ha fatto si che l’episodio sia stato contenuto all’interno della zona di innesco delle fiamme, cioè l’area di stoccaggio e magazzino, senza compromettere le linee di produzione. Il presidente Angelo Mancini, a nome della società, ha dichiarato:

“Ringrazio tutti i dipendenti, i fornitori e i collaboratori della cooperativa Coser, che stanno lavorando in maniera straordinaria al ripristino dell’intero sito produttivo. Ringrazio inoltre per la generosità e la grande ospitalità, l’imprenditore e amico Giuseppe Curaba, socio della Agrofood, che, specie in questo periodo, avrà un ruolo fondamentale nella completa ripresa delle attività del Gruppo”.

 

Sii il primo a commentare su "Carsoli: dopo l’incendio Madama Oliva riparte"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*