Carcere Pescara: tre accordi per l’impiego dei detenuti

protocollocarcerepe

 Tre accordi sono stati siglati dal carcere Pescara con i comuni di Pescara e Montesilvano e Museo delle genti d’Abruzzo per l’impiego dei detenuti.

Favorire il reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti reclusi nel carcere di Pescara è l’obiettivo dei tre accordi stipulati dalla casa circondariale con i Comuni di Pescara e Montesilvano e con il Museo delle Genti d’Abruzzo. Le convenzioni, nate per  stimolare un proficuo dialogo tra il mondo del carcere e quello delle istituzioni, si inseriscono nell’ambito di un più ampio programma diretto a garantire il reinserimento dei detenuti e la sicurezza sociale. Gli accordi siglati sono stati illustrati dal sottosegretario alla giustizia, la senatrice Federica Chiavaroli, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il direttore del carcere di Pescara Franco Pettinelli, il Presidente della Fondazione Genti d’Abruzzo Roberto Marzetti alla presenza di un detenuto di nome Guglielmo che sta lavorando proprio pressi il museo delle Genti d’Abruzzo, grazie a questa iniziativa.

protocollocarcerepe2

Protocollo d’intesa tra carcere Pescara- comuni e museo

 

Sii il primo a commentare su "Carcere Pescara: tre accordi per l’impiego dei detenuti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*