Caramanico: la festa di Articolo Uno MDP

Week end di festa e confronto politico a Caramanico Terme in occasione della prima festa di Articolo Uno – Movimento Democratico e Progressista.

La festa , ieri e oggi, oltre ad una ricca offerta enogastronomica, incentrata sui prodotti locali e a una proposta musicale di intrattenimento per tutte le sere, rappresenta anche un’occasione di incontro e confronto politico. Ieri sera il focus è stato incentrato sulla situazione nazionale della sinistra, a partire dal rinsaldato rapporto con Giuliano Pisapia e il suo Campo Progressista, e le proposte di Articolo Uno. Sono stati invitati a partecipare l’assessore del Comune di Caramanico Terme Rita Silvaggi, Francesco D’Agresta, del coordinamento provinciale Articolo UNO – MDP di Pescara e il parlamentare Gianni Melilla, deputato di Gruppo Articolo UNO – MDP. Questa sera protagoniste le politiche di governo degli Enti Locali con ospiti il sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo e capogruppo di Articolo Uno-Mdp Mario Mazzocca e i vice presidenti delle Regioni Lazio Massimiliano Smeriglio e Abruzzo Giovanni Lolli.

Il sottosegretario Mazzocca, già sindaco di Caramanico, nel presentare l’evento, ha detto  “E’ per me un vero piacere ospitare a Caramanico Terme la prima festa in Abruzzo di Articolo Uno. Il programma della festa rappresenta molto bene la sinistra che abbiamo in mente: priorità alle idee, capacità di governo e forte radicamento col territorio.”

Francesco D’Agresta ha aggiunto che “Le feste estive fanno parte integrante del patrimonio della sinistra e anche per questo l’abbiamo voluta con forza. Non sarà la festa de “L’Unità”, che il PD ha chiuso, ma sarà la festa dell’unità reale tra chi lavora ad una sinistra unita che possa rappresentare un rvero cambio di passo per il Paese, ma anche l’unità tra i cittadini, i militanti e gli eletti del territorio in un sodalizio tra forze per noi imprescindibile”.

 

 

 

 

Sii il primo a commentare su "Caramanico: la festa di Articolo Uno MDP"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*