Caos nel treno Roma-Pescara: Botte al controllore

Caos nel treno Roma-Pescara: Botte al controllore da un giovane romano che si rifiuta di vidimare il biglietto.

Vittima una capotreno di 30 anni che, per aver chiesto ad un viaggiatore romani di vidimare il suo biglietto, é stato oggetto di una violenta aggressione. Botte anche ad un altro viaggiatore che era accorso in aiuto della donna, mentre un altro viaggiatore ha subito tirato il freno a mano per consentire l’arrivo dei soccorsi. Il fatto é accaduto nei pressi della stazione di Tagliacozzo dove l’aggressore sarebbe dovuto scendere. Sul posto agenti della Polfer e carabinieri che hanno denunciato l’uomo per aggressione e lesioni a pubblico ufficiale. La capotreno ed il viaggiatore aggredito sono stati ricoverati al Pronto Soccorso.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Caos nel treno Roma-Pescara: Botte al controllore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*