Caldo rovente a Pescara: il Comune in soccorso agli anziani soli

Pescara tra le otto città più calde d’Italia in questa settimana che si preannuncia tra le più roventi dell’estate. Scattano le misure di assistenza per la fasce più deboli.

In particolare per gli anziani che vivono soli, su una popolazione che per il 28% é oltre i 65 anni di età, si può tranquillamente immaginare su che potenziale bacino di utenza l’Amministrazione Comunale dovrà operare. C’é un numero telefonico a disposizione negli orari d’ufficio, lo 085 4283043, da qui rispondono operatori pronti a dare consigli, suggerimenti, ma anche a fornire servizi veri e propri:

“I nostri volontari disponibili a qualsiasi tipo di assistenza – spiega Antonella Allegrino assessore alle politiche sociali del Comune – in particolare per l’acquisto di medicinali in farmacia o anche per fare la spesa. Previsto anche l’acquisto di ventilatori per quei cittadini che, in base al reddito, rientrano nell’assistenza dei servizi sociali.”

Visto che si tratta di anziani prevalentemente soli, come é accaduto in passato, potrebbe accadere anche quest’anno di avere a che fare con persone che magari hanno solo bisogno di parlare con qualcuno:

“Certamente – conferma la Allegrino – i nostri operatori sono abituati anche a questo tipo di assistenza e lo fanno con estremo piacere.”

Intanto, stando alle previsioni, il caldo torrido proseguirà almeno fino alla giornata di giovedì, ma non é escluso, in base ai modelli matematici, che la perturbazione possa durare anche fino a domenica.

Sii il primo a commentare su "Caldo rovente a Pescara: il Comune in soccorso agli anziani soli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*