Bulli a scuola ad Avezzano, ricatti hard a coetaneo

polizia postale

Bulli a scuola ad Avezzano, ricatti hard a coetaneo ma vengono individuati e denunciati dalla Polizia Postale de L’Aquila.

Bulli a scuola ad Avezzano vengono denunciati dopo aver ricattato un loro coetaneo. Avevano creato un falso profilo di una avvenente ragazza su facebook facendo credere ad uno studente che era interessata a lui. Il giovane, dopo aver chattato con la innamorata virtuale ,  si era invaghito di lei. Alla richiesta di inviargli  foto osè non ha detto di no.Ma i due lestofanti non aspettavano altro e quindi hanno tentato di ricattarlo. Se non avesse pagato 500 euro avrebbero pubblicato le immagini. Ma la vittima di cyberbullismo ha denunciato tutto alla Polizia Postale de L’Aquila  e sono scattate le indagini. I due adolescenti sono stati rintracciati e sono scattate le denunce.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Bulli a scuola ad Avezzano, ricatti hard a coetaneo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*