Brand Abruzzo: un bando europeo per far tornare le navi sulla nostra costa

SAMSUNG CSC

Per la prima volta viene emanato un bando europeo per l’affidamento dei servizi di trasporto marittimo tra l’Abruzzo e la Croazia.

Dopo i collegamenti ad intermittenza degli anni passati la Regione decide di fare le cose sul serio dando vita ad una gara europea a procedura aperta per l’affidamento dei servizi di trasporto marittimo tra l’Abruzzo e la Croazia. Sul tavolo un finanziamento di 800 mila euro annui, dal 2019 al 2021, condizione fondamentale la promo commercializzazione del Brand Abruzzo a bordo e a terra nei mercati di riferimento. Va da sè che si punterà molto sull’in coming, piuttosto che sull’out coming, cercando di dare impulso all’economia turistica del territorio e di valorizzare le infrastrutture portuali abruzzesi già oggetto, vedi Pescara, di interventi di adeguamento. Al vettore che si aggiudicherà la gara, però, la libera scelta dell’approdo tra Pescara ed Ortona. Poste dunque le basi per far tornare le navi, dopo i fasti di qualche decennio fa, sulle coste abruzzesi e non solo per il periodo estivo, ma per tutto l’anno:

“Sarà un’iniziativa a principale vocazione turistica per il nostro territorio – tiene a precisare il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso – tanto che tra le condizioni poste anche quella di una vetrina all’interno della nave, dedicata alle bellezze e ai prodotti tipici abruzzesi.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Brand Abruzzo: un bando europeo per far tornare le navi sulla nostra costa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*