Bper L’Aquila: 29 lavoratori a rischio

Bper L’Aquila: potrebbero non essere rinnovati i contratti per 29 lavoratori interinali della Bper in scadenza il prossimo 30 dicembre.

L’allarme lanciato dalla Cisl che, contestualmente, invita le istituzioni, in particolare il sindaco de L’Aquila Biondi, ad occuparsi del caso. 29 lavoratori interinali in servizio nelle filiali della Bper che, come é noto, ha incorporato l’ex Cassa di Risparmio dell’Aquila, potrebbero essere rispediti a casa dal prossimo 30 dicembre alla scadenza naturale del contratto. 29 posti che si aggiungono ai 65, solo a L’Aquila, tra gli 80 già tagliati negli scorsi anni. Il sindacato parla di ennesima dimostrazione di depotenziamento dell’intera rete bancaria ex Carispaq, con il trasferimento, già annunciato, dell’ufficio ricostruzione della Bper a Modena.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Bper L’Aquila: 29 lavoratori a rischio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*