Bomba d’acqua a L’Aquila, allagamenti e disagi

allagamenti

Una bomba d’acqua a L’Aquila ieri ha creato allagamenti e disagi in città e in particolare nei punti critici del capoluogo.

Sembrava un temporale estivo e invece la pioggia si è trasformata in un diluvio che ha creato numerosi  allagamenti e disagi per i cittadini. Una vera e propria “bomba d’acqua” a L’Aquila ha fatto esplodere i tombini ed ha trasformato in fiumi le strade della periferia e delle zone centrali del capoluogo di regione. Viale Corrado IV , il sottopasso ferroviario di Pile e il tunnel che si trova nei pressi del terminal di Collemaggio sono stati i punti in cui si sono registrate le criticità maggiori e dove sono rimasti bloccati un bus ed alcune automobili. Il centralino dei vigili del fuoco è stato tempestato dalle telefonate con le richieste di aiuto. Sono stati molti gli alberi caduti soprattutto a Pizzoli e Maruci. Tra via Amiterum e via Milonia , ma anche in viale della Croce Rossa e viale Corrado IV diverse automobili sono andate in panne. I vigili del fuoco e la polizia municipale sono intervenuti ed hanno trovato persone in preda al panico perchè rimaste intrappolate all’interno delle proprie auto a causa dell’acqua alta. Il maltempo ha provocato anche alcune frane in prevalenza tra via della Polveriera, tra Gignano e Torretta.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Bomba d’acqua a L’Aquila, allagamenti e disagi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*