Blitz dei Nas nei Sushi Wok: 5 attività sospese e 650 Kg di alimenti distrutti

Blitz dei Nas nei Sushi Wok: 5 attività sospese e 650 Kg di alimenti distrutti, 27 sanzioni amministrative per un totale di 35 mila euro. Questo il bilancio di un’operazione dei Carabinieri del Nas su tutto il territorio regionale.

19 le strutture ispezionate e 27 le sanzioni in materia di autocontrollo e carenza di requisiti igienico sanitari. Nello specifico i militari hanno chiuso 5 ristoranti perchè trovati in precarie condizioni igienico sanitarie, uno nel pescarese gli altri sulla costa teramana e nel sud vastese: Locali per la preparazione degli alimenti fatiscenti, pavimenti con residui di lavorazione ed unto non rimossi da tempo, coppe aspira odori intasate da grassi solidificati, attrezzature ammuffite o arrugginite e perfino ragnatele. Sequestratri e distrutti, inoltre, 650 chilogrammi di alimenti (prodotti ittici, vegetali e carne) perchè privi di informazioni utili a ricostruirne la tracciabilità. Il valore complessivo della merce sequestrata é di circa 40 mila euro. I titolari dei ristoranti sono stati deferiti alle competenti autorità sanitarie ed amministrative.

“Abbiamo trovato situazioni davvero preoccupanti e nocive per la sicurezza alimentare – spiega il comandante dei Nas Domenico Candelli – in particolare per quel che riguarda le condizioni igienico sanitarie dei locali, ma soprattutto sulla qualità degli alimenti assolutamente privi di rintracciabilità in un settore, come quello ad esempio della somministrazione di pesce crudo, molto delicato per il rischio di patologie parassitarie estremamente nocive per la salute. Come in ogni operazione preziosa la collaborazione dei tecnici della Asl.”

Sii il primo a commentare su "Blitz dei Nas nei Sushi Wok: 5 attività sospese e 650 Kg di alimenti distrutti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*