Il bilancio del governatore Luciano D’Alfonso (video)

Il governatore d’Abruzzo Luciano D’Alfonso traccia un bilancio dell’attività svolta da presidente della Regione e afferma di aver dedicato tutto all’Abruzzo.

A margine di una conferenza stampa tenuta a Pescara, convocata per parlare di altri 5 milioni e mezzo di interventi CIPE, il presidente D’Alfonso, neo senatore della Repubblica continua a guidare anche la regione Abruzzo, e ai giornalisti che gli hanno chiesto oggi quando lascerà la presidenza, ha ricordato quanto realizzato durante la sua amministrazione e i progetti in itinere.  Ha detto “Resto presidente della Regione fino all’ultimo per mettere in sicurezza i fondi che abbiamo ottenuto”.

D’Alfonso ha evidenziato: ” Voglio un solo riconoscimento dagli abruzzesi e dalla politica, dagli organi di rigore e di controllo: che tutto il tempo che io avevo l’ho dedicato alla funzione. Nessuno mi può rimproverare che non ho avuto fiducia, coraggio, determinazione. Nessuno mi può rimproverare che non mi sono buttato a capofitto utilizzando tutte le risorse. Non ho scelto la strada del ‘per evitare problemi non faccio nulla’ come il 59% degli amministratori assicura a sé stesso. Nessuno mi può rimproverare che non ho avuto ragione dei tanti contenziosi vissuti e penso che anche altre vicende conosceranno la stessa conclusione, perché tutto quello che ho fatto è ricostruibile al centimetro. La Regione sarà capace sia di procedere con lento pede, sia per sussulti rivoluzionari che per aver collaborato a introdurre una tradizione amministrativa. E’ importante anche la revisione dell’età anagrafica media. Partiranno i concorsi nelle prossime settimane, che consentiranno un po’ di progressione di carriera alle figure interne. Stiamo introducendo anche tecnologia e spero che si riesca anche a razionalizzare i palazzi di lavoro della pubblica amministrazione. Quando sono arrivato avevo capito che c’era una regia da ‘triangolo delle Bermuda’ che faceva in modo che tante sedi di lavoro organizzassero il non controllo del lavoro. Ho provato a razionalizzare su questo fronte, noi abbiamo bisogno della concentrazione univoca delle sedi di lavoro. Sono riconoscente ai dirigenti, ai capi dipartimento al personale, che hanno lavorato tanto. Per le società Tua e Saga c’è molto da fare anche per quanto riguarda la struttura amministrativa. Per quanto concerne Giovanni Lolli, Silvio Paolucci e gli altri assessori li ringrazio e ne elogio la bravura. Un plauso anche alla pacificazione all’interno del Consiglio regionale che sta facendo superare la logica amico-nemico. Mi aspetto che possa continuare questo grande lavoro”.

Alla presentazione degli interventi della delibera Cipe n. 97 del 22 dicembre scorso, che prevede l’assegnazione all’Abruzzo di circa 5,5 milioni di euro destinati principalmente all’infrastrutturazione scolastica, turistica e sportiva, che ha avuto il via libera della Corte dei Conti e sarà presto pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, insieme al presidente D’Alfonso, c’erano il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il presidente della Provincia Antonio Di Marco, gli amministratori locali e i rappresentanti del mondo della scuola.

ECCO GLI INTERVENTI PREVISTI:

Si tratta di dieci interventi finanziati attraverso le economie del Fondo Sviluppo e Coesione (Fsc) 2007-2013 riprogrammate dal Cipe con 5 milioni 536 mila euro destinati ad opere da realizzare sul suolo abruzzese. Gli interventi da finanziare dovevano essere inseriti nel Piano triennale dei lavori pubblici dell’ente che richiedeva il finanziamento e nel sistema di monitoraggio unitario istituito dal Ministero dell’Economia, avere almeno il progetto definitivo approvato, oltre ad un cronoprogramma di spesa per annualità. Il termine per l’assunzione delle obbligazioni giuridicamente vincolanti è fissato al 31 dicembre del prossimo anno.

D’Alfonso afferma “Oggi abbiamo avuto conferma di un’ulteriore tranche di finanziamenti concernenti investimenti riguardanti l’edilizia scolastica, il patrimonio sportivo, la messa in sicurezza di giacimenti ambientali e turistici. Ci sono Risorse per Tollo, Arielli, Abbateggio, Cerchio, Roccaraso, Cugnoli, Montesilvano, L’Aquila. Voglio mettere in evidenza come, per la prima volta, abbiamo avuto risorse attese da 20 anni, a Pescara e Montesilvano, per le palestre del ‘D’Ascanio’ e del ‘Galilei’. Sono tutte risorse a carico del bilancio dello Stato che ieri la Corte dei Conti ha validato circa la copertura contabilistica. Da oggi le amministrazioni possono procedere a fare i bandi di gara e ad assumere gli obblighi giuridicamente vincolanti”.

Questo l’elenco dei dieci interventi:

Abbateggio (Pescara): 130mila euro per la realizzazione degli spogliatoi annessi al campo sportivo; Cerchio (L’Aquila): 200mila euro per l’adeguamento sismico della scuola elementare di via Giardino; Tollo (Chieti): 380mila euro per la riqualificazione dell’impianto sportivo comunale; Arielli (Chieti): 400mila euro per la realizzazione della Casa dello Sport; Fossacesia (Chieti): 500mila euro per interventi di risanamento dell’area di San Giovanni in Venere; L’Aquila: 600mila euro per l’adozione di servizi di e-procurement in modalità SaaS e dei servizi di supporto per la realizzazione di un sistema telematico di acquisto a disposizione del soggetto aggregatore e delle stazioni appaltanti del territorio regionale; Roccaraso (L’Aquila): 676mila euro per il completamento della palestra comunale per la scuola primaria e secondaria di primo grado; Cugnoli (Pescara): 750mila euro per la riqualificazione dell’impianto sportivo comunale e del centro di accoglienza; Montesilvano (Pescara): 1,4 milioni di euro per la realizzazione della palestra del liceo scientifico “Corradino D’Ascanio”; Pescara: 1,5 milioni di euro per la realizzazione di una palestra a completamento dell’infrastruttura scolastica “Galileo Galilei” in via Vespucci.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Il bilancio del governatore Luciano D’Alfonso (video)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*