Berlusconi dal Pala Becci di Pescara, nuovo affondo contro il M5S

Il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi torna in Abruzzo a distanza di qualche giorno, ma deve rinunciare alla visita a Teramo a causa di un attacco influenzale.

Confermato invece l’appuntamento al Pala Becci del Marina di Pescara di fronte ad una folta platea, ieri pomeriggio, tra sorrisi, strette di mano e passaggio in rassegna per ognuno dei candidati nelle liste di Forza Italia alle Regionali del prossimo 10 febbraio. Un improvviso attacco influenzale non gli consente di chiudere la visita, come programmato, a Teramo, ma è dal palco del padiglione “Daniele Becci” che l’ex primo ministro da il meglio di sè. Il suo principale affondo è nei confronti del M5S e di riflesso nei confronti della candidata Sara Marcozzi:

“Come 25 anni fa quando decisi di scendere in campo per contrastare il partito comunista tornato in auge dopo la vicenda Tangentopoli – ha ribadito Berlusconi – oggi di nuovo in prima linea per combattere l’invidia sociale tipica del M5S, bravi nell’uso delle più moderne forme di comunicazione, ma che portano avanti idee  vecchie ed avanzano proposte pericolose per chi, in questo Paese, con il lavoro ed i tanti sacrifici si è costruito del benessere per sè e per gli altri.”

Berlusconi riferendosi, poi, a Giovanni Legnini che in questi giorni parla di uno straordinario recupero nei confronti del candidato di centrodestra Marco Marsilio:

“Se non vince il nostro Marsilio – ha detto Berlusconi – questa Regione finirà nelle mani del M5S, ne sono quasi certo, ecco perchè  dobbiamo proseguire con maggiore intensità, in questi giorni che mancano, nell’opera di convincimento degli elettori abruzzesi.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Berlusconi dal Pala Becci di Pescara, nuovo affondo contro il M5S"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*