Avezzano: Mamma e figlio nel casolare della droga

Avezzano: Mamma e figlio nel casolare della droga, con loro altre 5 persone, tutte denunciate, sorprese dai carabinieri mentre confezionavano stupefacente.

La scoperta da parte dei carabinieri impegnati in un’operazione di controllo del territorio per il contrasto dello spaccio. I militari hanno visto degli uomini agire con fare sospetto nei pressi di un’abitazione dalla quale un altro uomo é uscito, poco dopo, per raggiungere, seguito dagli uomini dell’Arma, la casa di un noto pluripregiudicato. Alla vista dei carabinieri l’uomo ha gettato via un involucro contenente della cocaina, dalla successiva perquisizione sono stati trovati nella casa sette persone, tra cui una mamma di 38 anni e suo figlio di 17, intorno ad un tavolo che confezionavano tranquillamente droga servendosi dei classici strumenti: un bilancino di precisone, sostanze per il taglio e bustine per dividere le dosi. Tra lo stupefacente cocaina ed anche Hashish, tutto il materiale é stato sequestrato e le persone denunciate in attesa di ulteriori indagini.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: Mamma e figlio nel casolare della droga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*