Avezzano: ladri scoperti, sparano al vicino di casa

ladriascuola

Ad Avezzano i ladri, vistisi scoperti dal vicino della casa in cui avevano appena rubato , sparano cinque colpi di pistola prima di fuggire.

Tragedia sfiorata ad Avezzano dove un uomo, per fortuna, non è stato raggiunto dai cinque colpi di pistola sparati dai malviventi che aveva visto uscire dalla casa vicina alla sua abitazione. È accaduto ieri intorno alle ore 21 in via Lago di Albano, una traversa di via Madonna del Passo nel quartiere di Borgo Pineta. Gli agenti del commissariato di polizia stanno svolgendo indagini sul furto in una villetta dalla quale sono stati portati via oggetti di valore. Il vicino, un commerciante che gestisce un’attività a Scurcola Marsicana, ha notato strani movimenti e ha dato l’allarme. A quel punto uno dei ladri ha estratto una pistola ed ha sparato e poi è fuggito insieme al suo complice a bordo di un’Audi Q5, quasi certamente rubata. In tutta la zona nord della città e lungo l’autostrada A/25 e la superstrada del Liri sono stati istituiti dei posti di blocco. Il commerciante è stato ascoltato dagli investigatori e sembra che abbia visto che i due ladri avevano i volti parzialmente coperti. Questo nuovo episodio ha destato particolare allarme dopo i numerosi furti messi a segno, da alcune settimane, in città. Gli avezzanesi lanciano appelli affinché vengano potenziati gli organici dei rappresentanti delle forze dell’ordine, troppo spesso costretti a lavorare in condizioni di difficoltà in un territorio vasto qual è quello marsicano. Il sindaco Gabriele De Angelis aveva avuto anche un incontro con il prefetto Giuseppe Linardi per sollecitare interventi.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: ladri scoperti, sparano al vicino di casa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*