Avezzano: coca al “Bliss”, due arresti

Avezzano: coca al “Bliss”, due arresti. A distanza di diversi mesi si chiude il cerchio per i carabinieri impegnati in un’indagine particolarmente complessa.

Avevano l’ambizione di gestire un’importante fetta di mercato per quel che riguarda lo spaccio di cocaina in un certo ambiente, nella zona tra Avezzano e Celano, passando per l’altopiano delle Rocche, ma anche a L’Aquila città,  i due arrestati ieri dai carabinieri. Si tratta di Roberto Biasini, aquilano, già oggetto di una misura cautelare lo scorso novembre, titolare della discoteca “Bliss”, ai domiciliari, e l’albanese Engjellush detto “Angelo”, in carcere. Altri due gli indagati a piede libero. Attraverso appostamenti ed intercettazioni i carabinieri de L’Aquila erano riusciti a dimostrare uno stretto legame tra Biasini e Engjallush, con l’albanese che riforniva e il giovane aquilano che smistava. In un’intercettazione, in particolare, é risultato chiaro l’intento  di piazzare nell’aquilano qualcosa come 3000 euro di droga a settimana. Variegata la clientela, da ragazzi a liberi ed affermati professionisti, molti di questi hanno anche collaborato fornendo informazioni particolarmente utili alle indagini.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: coca al “Bliss”, due arresti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*