Marsica: bancario sparisce con 2 milioni

borsello-con-soldi

Un bancario impiegato in un Istituto di credito della Marsica è sparito e con lui anche 2 milioni di euro. Avrebbe rassicurato i familiari che sta bene.

Sarebbe fuggito con 2 milioni di euro un bancario impiegato in un Istituto di credito della Marsica. Avrebbe telefonato ai familiari per rassicurarli che sta bene ma di lui si sarebbero perse le notizie già da alcuni giorni. Avrebbe pianificato tutto e, dopo essersi impossessato della cospicua somma, si sarebbe dileguato. Ufficialmente non ci sarebbero indagini in corso ma la vicenda nella località in cui il fatto sarebbe avvenuto e, che al momento non possiamo citare per ovvi motivi, sta facendo molto parlare. Al lavoro ci sarebbero gli ispettori dell’ufficio centrale della banca ai quali spetta il compito di quantificare con precisione l’ammanco subito da parte del dipendente ” infedele”. Di episodi di questo genere ne sono accaduti diversi in Italia. I risparmiatori e le banche sperano di non incappare mai in persone di questo tipo che ,approfittando della buona fede e della fiducia accordatagli, si impossessano di molto denaro e poi fuggono per andare a vivere nell’agio e nel lusso in luoghi paradisiaci.

Sii il primo a commentare su "Marsica: bancario sparisce con 2 milioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*