Avezzano: approcci sessuali per derubare gli anziani

Donne di etnia roma ad Avezzano offrivano rapporti sessuali per derubare gli anziani. Una ventiquattrenne denunciata dalla Polizia ferroviaria.

Ad Avezzano alcune donne, provenienti da un campo rom di Roma, frequentavano i guardini che si trovano davanti alla stazione di Avezzano dove, con il pretesto di un approccio sessuale, prendevano di mira gli anziani per derubarli. La zona era stata segnalata più volte per furti e prostituzione. Gli agenti della Polizia ferroviaria hanno denunciato B.I.C., 24enne di etnia rom, per aver violato le restrizioni imposte dal foglio di via obbligatorio disposto dalla Questura de L’Aquila. Nonostante la misura a suo carico, la ragazza è stata avvistata nuovamente ad Avezzano e nei suoi confronti è scattata una nuova denuncia.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: approcci sessuali per derubare gli anziani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*