Aurum Pescara: convegno su politica e burocrazia

aurum pescara

Aurum Pescara: convegno su politica e burocrazia domani dalle 10.00, alla presenza, tra gli altri, del segretario generale di Palazzo Chigi.

Un confronto aperto e a tutto campo – a cui parteciperanno accademici, rappresentanti dei massimi organi istituzionali dello Stato, esponenti politici e funzionari pubblici – per discutere quale debba essere il rapporto corretto tra attivita’ istruttoria degli uffici e attivita’ deliberatoria degli organi politici. Del tema si parlera’ nel convegno, promosso dal presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso, in programma domani – venerdi’ 24 novembre – a partire dalle 10, all’Aurum di Pescara. Per la prima volta sara’ presente in Abruzzo Paolo Aquilanti, segretario generale di Palazzo Chigi e gia’ segretario generale del Senato. Interverranno al dibattito, come relatori, la Consigliera Annalisa Cipollone, capo del Dipartimento coordinamento amministrativo di Palazzo Chigi; il professor Andrea Manzella, decano dei cattedratici di diritto parlamentare; il professor Nicola Lupo, ordinario della Luiss, consigliere e consulente delle istituzioni europee. Saranno presenti anche il presidente del Tar Abruzzo Antonio Amicuzzi, il presidente della sezione giurisdizionale per l’Abruzzo della Corte dei Conti Tommaso Miele, il procuratore generale presso la Corte d’Appello dell’Aquila Pietro Mennini.

“Affronteremo – spiega il presidente D’Alfonso – la questione dell’integrazione, dell’emendamento e della modificazione che si puo’ configurare in capo alla dimensione politica, rispetto all’attivita’ tecnico-istruttoria che rappresenta il basamento delle decisioni istituzionali. Un’occasione irripetibile di formazione, aggiornamento e strutturazione personale, da cui mi aspetto una giornata di combattimento culturale e dialettico, per svilire ogni incertezza e costruire una constituency frutto di una elaborazione e di un convincimento condivisi”.

Sii il primo a commentare su "Aurum Pescara: convegno su politica e burocrazia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*