Atri: l’apertura della Porta Santa

Lunedì 14 agosto ad Atri  corteo storico per le vie della città ducale ed apertura della Porta Santa della Basilica Cattedrale.

Il corteo partirà dal Teatro Comunale e sfilerà su Via Ferrante, Via Grue , Via Santa Chiara, Via Beato Rodolfo e Via Picena prima di giungere a Piazza Duchi D’Acquaviva dove si unirà ai rappresentanti delle istituzioni e alle autorità. Il corteo si immetterà su Corso Elio Adriano in direzione della Cattedrale. Circa 15 città sfileranno con i loro gonfaloni, tra questi anche il comune Ungherese gemellato con Atri, Berekfurdo, oltre alla Provincia di Teramo, alla Protezione Civile e a numerosi cittadini di Atri.

Gli organizzatori ricordano che “Alle 17,45 arriverà in Piazza Duchi Acquaviva anche la fiaccola della Perdonanza Celestiniana che ha iniziato il suo percorso il 12 agosto dalla Basilica di Collemaggio all’Aquila per arrivare al Santuario di San Gabriele a Isola del Gran Sasso. Da qui inizierà la marcia del perdono dei teofori che passando per Castelnuovo e l’Abbazia di Propezzano arriverà a Pineto, da dove lunedì 14 alle 16 muoverà verso Atri. Nella Basilica ad attendere l’arrivo del corteo storico e dei teofori ci saranno le autorità religiose per procedere all’antico rito dell’Apertura della Porta Santa, situata sul lato della Cattedrale, col Vescovo di Atri-Teramo Monsignor Michele Seccia, che effettuerà i rintocchi di rito a seguito dei quali verranno aperti i battenti della Porta Santa. I fedeli che vorranno attraversarla potranno ricevere l’indulgenza. Seguirà la Santa Messa Solenne nella chiesa di Sant’Agostino. La porta Santa resterà aperta fino a martedì 22 agosto. Il giorno successivo, in occasione del Ferragosto, ci sarà la Festa dell’Assunta con l’antico mercato di ferragosto al mattino. Il pomeriggio dalle 17 la storica sfilata di carri trainati da buoi nel centro storico e la sera dalle 21 in piazza Duchi Acquaviva la 43esima Rassegna Internazionale del Folklore, Atri Folk. Giovedì 17 agosto alle 22, in Piazza Duchi d’Acquaviva, ci sarà l’atteso concerto, gratuito, di Roberto Vecchioni”.

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Atri: l’apertura della Porta Santa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*