Atri: Comune e Cled contro l’emarginazione

Comune e Cled ad Atri avviano una collaborazione per la lotta all’emarginazione e alla droga fornendo servizi alla città.

Nel corso di un incontro tra l’assessore ai servizi sociali del comune di Atri Giammarco Marcone e gli operatori e i rappresentanti del CLED, Comitato di lotta all’emarginazione e alla droga, è stato approntato un progetto per la manutenzione del verde pubblico e l’avvio di un punto di ascolto. Progetti e servizi importanti per gli ospiti della struttura , che si trova in contrada San Martino di Atri, che potranno essere realizzati nel breve periodo per rispondere a delle reali esigenze e per aiutare chi ha bisogno nel loro percorso che ha come obiettivo l’integrazione e il benessere.

L’assessore Marcone ha detto “È stato un incontro proficuo in cui si sono buttate le basi per l’avvio di una collaborazione concreta. Siamo certi che con queste attività rivolte agli ospiti della struttura ci saranno molti benefici. La nostra amministrazione, sempre attenta alle esigenze del sociale, farà la sua parte anche in questo caso per contribuire fattivamente alle esigenze degli operatori del Comitato”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Atri: Comune e Cled contro l’emarginazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*