Atri aderisce ai borghi della lettura

panchina-libro

Atri aderisce ai borghi della lettura per valorizzare il patrimonio culturale della città.

Il comune di Atri ha aderito al network culturaleBorghi della Lettura” di cui fanno parte 24 borghi italiani dislocati in sette regioni. Obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare il patrimonio culturale della città e avere di riflesso un rafforzamento dell’identità storica e estetica del territorio da parte di cittadini e turisti. Il progetto, promosso dal Centro studi storici e sociali “Fusco” di Campobasso, sarà presentato ad Atri il 28 ottobre, nell’ambito degli appuntamenti del CerranoFamily Festival. Tra le iniziative del progetto c’è  anche la valorizzazione del centro storico con arredo urbano che richiami il marchio designato, come panchine a forma di libro, e incontri con gli autori.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Atri aderisce ai borghi della lettura"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*