Atessa: rifiuta la lettera dello stalker

stalking

Atessa: rifiuta la lettera dello stalker. Lui dice di essere pentito e le scrive una lettera, lei lo aspetta al processo.

Atessa: rifiuta la lettera dello stalker che dice di essere pentito per averla colpita alla testa con la sua mazza da baseball, averla schiaffeggiata, minacciata e perseguitata. La persona ,accusata di stalking e lesioni aggravate è Christian Guerrini, operaio di 33 anni di Tornareccio, arrestato il 27 novembre scorso, in flagranza di reato . La sua vittima ed ex convivente è una donna di 36 anni di Atessa; il processo inizierà il prossimo 2 febbraio. L’uom0 è in carcere e nella lettera scrive di essere sinceramente pentito ma la donna non gli crede ed ha rispedito la missiva al mittente. Secondo l’avvocato difensore di Guerrini le persone possono cambiare e pentirsi. Lei non riesce però a dimenticare le violenze fisiche e psicologiche e chiede giustizia. stalker

Sii il primo a commentare su "Atessa: rifiuta la lettera dello stalker"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*