Atessa: insulta e strattona una commessa, denunciato

Ad Atessa un venditore ambulante ubriaco ha insultato e strattonato una commessa ma è stato denunciato dai carabinieri.

L’abuso di sostanze alcoliche è costato una denuncia ad un venditore ambulante nigeriano. L’uomo M.O, di 36 anni, proveniente da Pescara ieri mattina, in evidente stato di ebrezza, ha creato scompiglio in un negozio di Atessa dove ha inveito contro i presenti, gettato a terra della merce e strattonato una commessa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che lo hanno denunciato. Su di lui pendeva anche un decreto di espulsione mai notificato. Intanto non mancano polemiche sulla presenza di migranti. Il Comune ,però, esprime soddisfazione per il fatto che proprio ieri il primo gruppo di giovani immigrati ha iniziato i lavori socialmente utili. Un progetto che prevede l’integrazione attraverso diverse iniziative anche culturali. C’è chi non condivide le scelte della politica e gli inviti rivolti da Papa Francesco sull’accoglienza di profughi che arrivano in Italia.

“Un paese – dicono alcuni cittadini atessani- che accoglie e crea opportunità per gli stranieri e che costringe i giovani laureati italiani ad emigrare altrove e che  fa pagare tasse salate ai cittadini e prestazioni di ogni tipo mentre chi arriva viene trattato con i guanti, mantenuto e rifocillato “.

Sii il primo a commentare su "Atessa: insulta e strattona una commessa, denunciato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*