Ater L’Aquila: “Firmato a Roma il contratto nazionale”

E’ stato firmato ieri sera a Roma il rinnovo del Contratto nazionale di lavoro dei dipendenti degli Ater, gli Istituti delle Case Popolari nazionali, fermo al 2015.

A darne notizia è l’amministratore unico dell’Ater di L’Aquila, Francesca Aloisi, che in una nota ha aggiunto che il CCNL è stato siglato a Roma presso la sede di Federcasa. La Aloisi precisa che, oltre ad una rivisitazione normativa del contratto, allo scopo di adattarlo alle leggi vigenti, è previsto anche un aumento di 60 euro, con decorrenza 1° marzo 2018. L’avvocato Aloisi, membro effettivo della Commissione Trattante di Federcasa, si è dichiarata soddisfatta:

 “Dopo un duro lavoro durato quasi due anni, si è chiuso un contratto collettivo che si presenta come giusto compromesso tra la parte datoriale e la parte dipendente”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Ater L’Aquila: “Firmato a Roma il contratto nazionale”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*