Anziana deceduta a Chieti: 900 mila euro ai familiari

tribunalechieti

Per il decesso in ospedale di una donna di Lanciano la Asl è stata condannata dal tribunale di Chieti a risarcire i familiari con 900 mila euro.

Il tribunale civile di Chieti ha condannato la Asl Lanciano-Vasto-Chieti a risarcirei familiari con circa 900 mila euro per la morte di una anziana di 77 anni che,l’8 ottobre 2012, era stata ricoverata all’ospedale di Chieti per un intervento all’anca ed è poi deceduta il 20 novembre. Secondo i sanitari la donna era morta per vecchiaia, per marasma senile, invece dal procedimento civile è  stata accertata la grave ed esclusiva responsabilità dei sanitari del nosocomio teatino.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Anziana deceduta a Chieti: 900 mila euro ai familiari"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*