Ancora un colpo alla Tercas: ordigno fa saltare bancomat in Viale Crispi

Ancora un colpo alla Tercas: ordigno fa saltare bancomat in Viale Crispi, l’episodio nella notte a Teramo, l’ennesimo a danno di una filiale della Popolare di Bari.

Sorge a questo punto il sospetto che una certa criminalità organizzata abbia preso di mira gli istituti della Tercas, passata sotto il controllo, insieme alla Caripe, della Banca Popolare di Bari. Nei mesi scorsi colpi simili a Tortoreto, Roseto, Scerne di Pineto, Mosciano S.Angelo e Pagliare di Morro d’Oro. Questa notte, erano da poco passate le 4.30, il boato dall’agenzia Tercas-Popolare di Bari in Viale Crispi. Un ordigno tanto potente da mandare quasi completamente in frantumi la filiale ed anche un’automobile parcheggiata a poca distanza. Il modus operandi é quello adottato anche nei precedenti episodi, saturazione del bancomat con ossiacetilene, aggiunta di esplosivo e innesco con ogni probabilità elettronico. Il bancomat a quel punto si é squarciato, diverse banconote sono andate distrutte, ma la maggior parte del denaro é stato portato via. Considerando che la sera prima lo sportello era stato ricaricato di circa 70 mila euro per le disponibilità del fine settimane, appare abbastanza facile immaginare che il bottino non sia di molto inferiore a questa cifra, attorno ai 60mila. I primi ad arrivare sul posto gli agenti della Italpol, subito dopo Polizia e carabinieri, già acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza e si é , a questo punto, intensificata la caccia alla Banda del bancomat al suo sesto colpo nella Provincia di Teramo.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Ancora un colpo alla Tercas: ordigno fa saltare bancomat in Viale Crispi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*