Anche sull’Abruzzo stanotte la “Luna di sangue”

eclissi-luna

Anche sull’Abruzzo, stanotte, la “Luna di sangue”: di scena l’eclissi totale e il nostro satellite si colorerà di rosso per uno spettacolo mozzafiato.

Manca davvero poco all’eclissi totale della Super Luna. A differenza di quello dello scorso aprile, questa volta lo spettacolo sara’ visibile anche in Italia e l’oscuramento del nostro satellite, vista l’attuale fase di maggior vicinanza alla Terra, ci sembrera’ più grande e vicina che mai. Tutto iniziera’ dopo poco mezzanotte e raggiungera’ il suo apice precisamente allle 4:47 di mattina. Poi il disco lunare ritornera’ a essere a poco a poco visibile fino alle 7:24, quando l’eclissi sara’ ufficialmente finita. Durante questo fenomeno, la Luna diventera’ man mano meno luminosa e tendera’ a colorarsi di rosso-marrone. Nonostante i raggi del Sole non colpiranno direttamente la Luna, essa sara’ comunque visibile perche’ parte della luce solare verra’ deviata dalla rifrazione dell’atmosfera terrestre sulla superficie lunare. Per ammirarla non servira’ alcuna strumentazione particolare, anche se un binocolo, e ancor di piu’ un telescopio, consentirebbero di ammirare meglio l’ombra che inghiottira’ la Luna. In Italia un’eclissi lunare totale non e’ visibile dal 15 giugno 2011, quando si verifico’ intorno alle 21:30 di sera. Quella di stanotte sara’ l’ultima eclissi della tetrade iniziata il 15 aprile del 2004. Le altre ci sono state l’otto ottobre dello stesso anno e il 4 aprile di quest’anno.

Sii il primo a commentare su "Anche sull’Abruzzo stanotte la “Luna di sangue”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*