Altro furto di bestiame, è allarme abigeato in Abruzzo

Altro furto di bestiame, è allarme abigeato in Abruzzo. Dopo agnelli, pecore e vitelli stavolta è toccato alle mucche: una ventina quelle rubate a Pacentro. Il furto è stato denunciato ai carabinieri.

Rubate venti mucche a Pacentro: è allarme abigeato. Il reato di cui si macchiano è quello che rimanda al fascino antico di certi vecchi film western, ma in realtà non sono che comunissimi ladri, e quello che commettono è – appunto – un reato, che nella fattispecie si chiama abigeato. Palena, Carsoli e ora Pacentro sono le tre ultime località prese di mira per un bottino che vive e respira, pecore o mucche che siano. Un reato antico quanto il mondo – si ha notizia di furti e razzie di animali sin dal Neolitico e forse anche prima – ma che da qualche tempo sembra tornato d’attualità. L’ultimo caso è quello avvenuto a Pacentro, dove in pieno Parco nazionale, a Passo San Leonardo, sono “sparite” una ventina di mucche. E mentre resta da chiarire come, anche in questo caso, gli animali vengano prelevati e caricati su un camion senza che nessuno se ne accorga, ci si chiede quali siano i sistemi di controllo e prevenzione più efficaci. Gli abigeatari evidentemente non si fanno scoraggiare dalle nuove tecnologie di marchiatura del bestiame, che trova comunque possibilità di essere smerciato nei mercati clandestini e poi reimmesso su quelli ordinari. Più sensato appare puntare alla vigilanza territoriale, per questo gli allevatori chiedono con forza l’installazione di un sistema di videosorveglianza all’ingresso dei paesi.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Altro furto di bestiame, è allarme abigeato in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*