All’Hatria di Sant’Atto scioperi da giovedì 21 settembre

All’Hatria Srl di Sant’Atto scioperi da giovedì 21 settembre contro la procedura di licenziamento collettivo avviata dall’azienda.

Dopo l’assemblea svoltasi ieri i lavoratori dell’Hatria Srl di Sant’Atto è stato lo proclamato uno sciopero di 16 ore e l’astensione da ogni forma di lavoro supplementare, articolato secondo le seguenti modalità: otto ore di sciopero per ciascun turno di lavoro per la giornata di giovedì 21 settembre; otto ore di sciopero per ciascun turno di lavoro per lunedì 25 settembre e manifestazione a Pescara nei pressi della sede della Regione Abruzzo in occasione della convocazione del tavolo di crisi.

La Rsu di Cisl e Cgil spiega che “I lavoratori  giudicano negativamente il comportamento dell’azienda che avrebbe dovuto effettuare verifiche sull’applicabilità dell’estensione del part-time, la praticabilità dell’accompagnamento alla pensione e la disponibilità di risorse per l’incentivazione all’esodo. Invece nei giorni scorsi l’azienda, nel convocare i lavoratori, ha dato segnali di voler procedere comunque ad un taglio occupazionale rilevante, pertanto le verifiche da operare sulla minimizzazione dell’impatto sociale, rischiano di apparire come un’operazione di facciata.Le organizzazioni sindacali ritengono che in assenza di una reale volontà a ricercare soluzioni alternative ai licenziamenti, sia assolutamente necessario metter in campo iniziative adeguate, con il contributo di tutti i lavoratori, tenuto conto della ristrettezza del tempo residuo a disposizione, in considerazione anche del contestuale rinvio del tavolo di crisi al 25 settembre 2017. Pertanto, sulla base delle considerazioni sopra esposte, l’assemblea dei lavoratori, ha conferito mandato per la proclamazione di ore di 16 ore di sciopero e l’astensione da ogni forma di lavoro supplementare”.

 

Sii il primo a commentare su "All’Hatria di Sant’Atto scioperi da giovedì 21 settembre"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*