Alba Adriatica: turista tedesco multato si rivolge alla Corte Europea

Un turista tedesco multato ricorre all’ambasciata e minaccia una denuncia alla Corte Europea. L’indicazione di divieto di sosta era scritta solo in italiano.

Segnaletica solo ed esclusivamente in italiano in un luogo prevalentemente turistico come Alba Adriatica, un’anomalia prontamente cavalcata a proprio favore da un turista tedesco che nei giorni scorsi ha subito una multo per divieto di sosta. L’uomo si é opposto dichiarando di non conoscere la lingua italiana e dunque di non aver compreso la segnalazione. Per questa ragione si é sentito discriminato e si é rivolto all’Ambasciata allo scopo di ottenere l’annullamento della multa attraverso il giudice di pace. Ma il turista vuole andare fino in fondo e pare sia deciso a rivolgersi anche alla Corte Europea per denunciare il Comune di Alba Adriatica per violazione delle norme comunitarie in merito all’obbligo di indicare, anche in altre lingue, le disposizioni relative alle soste a pagamento. L’amministrazione comunale rischia una multa salatissima.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: turista tedesco multato si rivolge alla Corte Europea"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*