Alba Adriatica: travolto da un furgone, grave operaio albanese

Alba Adriatica: travolto da un furgone guidato da un suo collega in retromarcia, un operaio albanese di 60 in gravi condizioni all’ospedale di S.Benedetto del Tronto.

Il fatto accaduto nel pomeriggio di ieri in un cantiere edile in Via Calabria, in un tratto in discesa dove il furgone stava facendo manovra al termine di una serie d’interventi di manutenzione in un condominio. E’ stata forse la pendenza a trarre in inganno il conducente del mezzo che non ha visto transitare il collega e lo ha travolto. Subito soccorso é stato immediatamente trasportato all’ospedale più vicino, quello di S.Benedetto del Tronto dove i medici hanno diagnosticato una lunga serie di traumi, l’uomo é ricoverato in prognosi riservata. In corso indagini da parte dei carabinieri.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: travolto da un furgone, grave operaio albanese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*