Alba Adriatica: una fiaccolata per Manuel Spinelli

La Comunità Rom abruzzese e non solo torna a stringersi intorno ai famigliari di Manuel Spinelli, il giovane ucciso giugno scorso da un pregiudicato albanese.

Una vicenda ancora da chiarire per molteplici aspetti visto che se da una parte é stato individuato ed arrestato l’esecutore, il 27enne di origini albanesi Fitim Koldashi, dall’altra va ancora individuato il mandante. Proprio per chiedere giustizia piena per il povero Manuel, gli amici di una vita, ma anche tanti abitanti di Alba Adriatica, organizzano alla sua memoria una fiaccolata che si terrà sabato prossimo a partire dalle 20.30 da Piazzale del Municipio. Si tratta di una prima iniziativa, un’altra é prevista il due maggio alle 8.30 davanti al Tribunale di Teramo, in occasione di un’udienza del processo, mentre il 24 giugno, nell’anniversario della morte del giovane Manuel, grande manifestazione ad Alba Adriatica con esibizione equestre.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: una fiaccolata per Manuel Spinelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*