Aiuti per i poveri in discarica a Lanciano

discaricach

Gli aiuti destinati ai poveri dall’Unione europea finiscono in discarica a Lanciano.

Pacchi e scatoloni contenenti alimenti a lunga scadenza ,destinati dall’Unione europea ai poveri, sono finiti in mucchi di rifiuti ammassati lungo la provinciale Lanciano-Atessa, formando una discarica. In contrada delle Fontanelle a Lanciano , infatti, c’è una strada dissestata che è diventata ricettacolo di rifiuti di ogni genere . I residenti , circa un mese fa, hanno notato che tra plastica, elettrodomestici ed altri rifiuti ingombranti ci sono diversi scatoloni sui quali ci sono scritte ” Aiuto Ue-Fead. Prodotto non commerciabile”. Si tratta di legumi, confetture, pasta , latte e molto altro con scadenza 2017 e 2018. Chi ha assistito a una tale scena ha detto che si tratta di spreco e schiaffo alla povertà. Intanto c’è chi chiede chi e perchè ha gettato alimenti destinati a persone senza fissa dimora e popolazioni colpite dal terremoto. Alcuni residenti hanno recuperato cibo per i loro animali domestici, visto che altrimenti in discarica sarebbero stati irrimediabilmente sprecati, Fatto sta che in una società in cui crescono i fenomeni di povertà si gettano preziose risorse e questo in un paese civile non è concepibile.

Guarda il Servizio del Tg8:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Aiuti per i poveri in discarica a Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*