Aeroporto d’Abruzzo: Via la sovrattassa, Ryanair resta

Aeroporto d’Abruzzo: Via la sovrattassa, Ryanair resta. Nella giornata di ieri la Camera dei Deputati ha approvato  l’emendamento Del Rio che di fatto esclude la sovrattassa aeroportuale per la quale Ryanair aveva deciso di abbandonare tre scali, tra cui quello d’Abruzzo.

Il provvedimento, dopo l’approvazione del Senato, sarà esecutivo dal primo settembre fino alla fine del 2016. Soddisfazione é stata espressa dalla senatrice del Pd Stefania Pezzopane che in una nota ha voluto ringraziare tutti i parlamentari del suo partito che si sono adoperati per questo emendamento, così come il presidente della Commissione Regionale per il rapporto con l’Europa Luciano Monticelli che ha sottolineato l’ottimo lavoro di sinergia tra gli amministratori regionali ed i rappresentanti abruzzesi del Pd in Parlamento per l’individuazione di una misura che di fatto salva l’aeroporto più importante della Regione.

QUI GLI AGGIORNAMENTI

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Aeroporto d’Abruzzo: Via la sovrattassa, Ryanair resta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*