Addio a Medoro Pilotti Aielli

pilotti

Addio a Medoro Pilotti Aielli, l’avvocato pescarese morto ieri a 84 anni. E’ stato protagonista nei principali processi degli ultimi decenni.

“Per essere un buon avvocato serve innanzitutto rispetto verso il cliente e verso le regole” era il consiglio che l’avvocato Medoro Pilotti Aielli, la cui attività forense iniziò nel 1958, dava ai giovani praticanti. Si è spento all’età di 84 anni, a luglio ne avrebbe compiuti 85,  ed è stato protagonista nei principali processi degli ultimi decenni dal processo Fabrizi ad Housework (nella foto: il primo da sinistra). Dal 1998 al 2002 è stato presidente della Camera Penale e poi vice presidente. Gli è stata conferita la toga d’oro. Tutti lo descrivono come un gentiluomo in toga ed un esempio per i giovani .C’è chi l0 ricorda come un giurista “raffinato e delicato”. Da tempo soffriva di cuore. Un via via di persone all’obitorio dell’ospedale ” Santo Spirito” di Pescara dove è stata allestita la camera ardente. Era stato ricoverato per una complicanza di una lunga malattia legata a problemi cardiaci che nell’ultimo anno lo avevano tenuto lontano dalla amata professione. I funerali oggi pomeriggio alle ore 15 nella chiesa di Sant’Antonio a Pescara.

Sii il primo a commentare su "Addio a Medoro Pilotti Aielli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*