Acquisti in Sanità: Quali novità dal nuovo codice appalti?

Acquisti in Sanità: Quali novità dal nuovo codice appalti? Se n’é parlato stamane in Confindustria a Pescara in un convegno organizzato dalla Sezione Sanità di Confindustria Chieti-Pescara. Presenti addetti ai lavori del settore pubblico e di quello privato.

Un momento di confronto complessivo e di aggiornamento rispetto al riordino complessivo della disciplina in materia. Da un lato il nuovo codice degli appalti, dall’altro l’istituzione della stazione unica appaltante della Regione:

“E’ necessario dotarsi di competenze nuove rispetto ad un quadro normativo estremamente rinnovato – sottolinea Ivan Pantalone della Sezione Sanità di Confindustria Chieti Pescara – ecco perchè abbiamo messo a confronto tutti i portatori d’interesse, dal privato al pubblico e chiedendo la collaborazione dell’associazione regionale economi Abruzzo e Molise e della Federazione associazioni regionali economi e provveditori della Sanità, in un seminario tecnico di assoluto valore.”

La stazione unica appaltante per quel che riguarda la sanità in Abruzzo, più benefici o problematiche?

“Assolutamente più benefici – secondo Alfonso Mascitelli dell’Agenzia Sanitaria Regionale – sia in termini di procedure, ma soprattutto in termini di costi. Se prima gli acquisti avvenivano in quattro referenti diversi, come le Asl, ora la centralità consente una maggiore razionalizzazione della spesa che dovrà essere il faro di questa Regione da qui all’avvenire.”

Il Video:

 

Sii il primo a commentare su "Acquisti in Sanità: Quali novità dal nuovo codice appalti?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*