Acqua non potabile a Canzano e Castelnuovo, Ruzzo reti denuncia il responsabile

Un’impresa agricola della zona di Canzano è stata denunciata per aver reso non potabile l’acqua dopo aver creato un impianto idraulico nella propria area interna mettendo in connessione la parte idropotabile e le acque ad uso agricolo.

Il gesto ha compromesso le utenze delle zone di Canzano nella zona del supermercato Eurospin e la frazione di Castelnuovo al Vomano fino al piazzale della Chiesa.

La società Ruzzo Reti, in seguito alla segnalazione di una cascina di Canzano, che lamentava acqua torbida dai rubinetti, ha immediatamente chiuso la connessione ed ha attivato subito tutto il personale per mettere in sicurezza gli utenti collegati alla rete e mettendo ed evitando che il danno coinvolgesse anche altre utenze.

Sono stati informati la Asl, i sindaci di Canzano e Castellalto, i Carabinieri Forestali e quelli del gruppo locale e la Procura della Repubblica.

La Asl di Teramo e i Sindaci hanno emesso ordinanze di non potabilità e tutta la popolazione interessata è stata immediatamente e capillarmente informata. La Ruzzo Reti ha già denunciato il responsabile del gravissimo danno.

Sii il primo a commentare su "Acqua non potabile a Canzano e Castelnuovo, Ruzzo reti denuncia il responsabile"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*