Abruzzo: una legge per tutela e uso del territorio

Presentato a Pescara il disegno di legge regionale in materia di urbanistica sulle “Norme in materia di governo, tutela e uso del territorio”.

Il documento, approvato nei giorni scorsi dalla giunta abruzzese, è stato illustrati oggi dall’assessore all’Urbanistica Donato Di Matteo insieme al direttore generale Vincenzo Rivera, al direttore del dipartimento Turismo, Cultura, e Paesaggio Giancarlo Zappacosta, al dirigente del Servizio Governo del Territorio Bruno Celupica. L’assessore Di Matteo parla di una legge semplice , di poche pagine ma di grandi contenuti perchè bisogna puntare su una “politica con meno comparse e più competenze” e rendere gli abitati vivibili e fruibili per le famiglie”.

L’assessore Di Matteo ha detto che “La nuova legge sull’urbanistica recupera un ritardo ormai di anni. La legislazione abruzzese in materia è rimasta indietro rispetto ad altre regioni che sono intervenute in modo organico. Il legislatore statale anche in assenza di una legge di principi ha introdotto diverse innovazioni che incidono a vario titolo sia sul piano urbanistico vigente sotto il profilo dei contenuti sia sulla materia della disciplina dell’attività edilizia creando una forte imbricazione tra i due settori. Di questi temi si fa carico la nuova proposta di legge della Regione Abruzzo. Gli argomenti centrali della riforma sono: nuova concezione del piano regolatore comunale, riduzione del consumo di suolo, rigenerazione urbana e sostituzione e riuso. Il territorio urbanizzato è la nuova frontiera della pianificazione urbanistica in grado non solo di migliorare la qualità dei luoghi di vita e di lavoro di interi quartieri degradati”.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: una legge per tutela e uso del territorio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*