Abruzzo, sotto l’ombrellone segnali di ripresa

Settembre mese di bilanci per gli operatori turistici che devono tirare le somme per avere il quadro completo della stagione estiva che si sta per concludere.

Per i balneatori abruzzesi l’estate non è andata male, visto e considerato quanto è avvenuto in inverno, poichè sono stati aiutati soprattutto dal grande caldo che ha interessato l’intera Penisola. Una situazione sulla quale l’intera regione Abruzzo deve lavorare per aumentare l’offerta turistica ed iniziare a sfruttare di più le ricchezze del territorio. Per Assobalneatori il turismo abruzzese è rimasto fermo da troppo tempo ora bisogna lavorare in sinergia e concordare un turismo diverso.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, sotto l’ombrellone segnali di ripresa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*