Abruzzo: secondo Moody’s Regione affidabile, gioisce Paolucci

Buone notizie dall’agenzia di rating Moody’s per quel che riguarda i conti della Regione Abruzzo. Confermata l’affidabilità creditizia dell’Ente. Gioisce l’assessore al bilancio Paolucci.

Punti di forza del credito, secondo gli esperti di Moody’s, l’ottima performance di bilancio, il risanamento della sanità ed un’adeguata liquidità. Nella relazione dell’agenzia viene specificato che:

“la credibilità riflette i soddisfacenti risultati di risanamento del bilancio regionale, che ha beneficiato del riequilibrio dei conti della sanita’ e degli sforzi di consolidamento intrapresi da questa amministrazione negli ultimi anni”

Su un possibile downgrade, ovvero una riduzione del rating, potrebbe incidere solo la solvibilità della Repubblica italiana. Pienamente soddisfatto Silvio Paolucci nella doppia veste di assessore regionale al bilancio e alla sanità:

“E’ la conferma che in questi 1600 giorni abbiamo lavorato bene – dice Paolucci – e che l’unico elemento di criticità riguarda il bilancio del 2013 del quale si è occupato un’altra giunta, ma il dato incontrovertibile è che abbiamo ridotto il debito di 250 milioni con un rapporto alle entrate operative nel 2017, pari al 36%, contro percentuali anche di oltre il 65% in molte altre regioni. Siamo riusciti in questi anni, dopo l’uscita dal commissariamento,  a mantenere la spesa sanitaria sotto controllo, con ottime performances riguardo ai Lea (Livelli essenziali di assistenza)”

Moody’s prevede una costante riduzione dell’indebitamento, stimando un livello al 29 per cento nel 2020. Per quanto riguarda la liquidità,  l’agenzia evidenzia che nel 2017, il saldo di cassa dell’Abruzzo ammonta a 369 milioni di euro, pari al 36 per cento del debito diretto della Regione. Un parametro particolarmente positivo, valutato con punteggio 1 (valore massimo) nella tabella finale.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: secondo Moody’s Regione affidabile, gioisce Paolucci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*