Abruzzo, Pd: le prime mosse di Di Sabatino

A pochi giorni dalle dimissioni di Marco Rapino, il nuovo segretario regionale Pd, Renzo Di Sabatino è a lavoro per le prossime elezioni regionali. Nessuna “sfiducia” dal partito teramano.

Tra le prime scelte, ribadite nell’intervista rilasciata al Tg8, c’è stata quella di azzerare il coordinamento appena nominato dall’ex segretario. Un altro segnale forte è stato quello di introdurre la regola che chi si candida alle Regionali non può dirigere il partito. “Seppur l’orizzonte politico di questo mandato è limitato nel tempo” -dice Di Sabatino, “intendo esercitarlo con pienezza di poteri e con tutte le prerogative conferite alla figura del segretario, ben consapevole che abbiamo alle porte un appuntamento istituzionale davvero importante per il rinnovo della nuova Regione”. Rientrata anche la “grana” del coordinamento provinciale di Teramo, che ha smentito la “sfiducia” nei confronti dello stesso Di Sabatino. Questo il documento reso noto stamani.

A seguito del partecipato incontro tenutosi ieri sera, la Federazione provinciale del PD di Teramo, ha deciso di accordare il suo pieno sostegno a Renzo Di Sabatino nelle nuove funzioni di reggente del PD Abruzzo. Nel medesimo incontro, tuttavia, si è rilevata la totale ASSENZA di CONDIVISIONE e PARTECIPAZIONE nei processi decisionali che hanno condotto alla costituzione del neonato coordinamento PD Abruzzo. Proprio al fine di garantire adeguata rappresentatività, negata invece dalla carenza di partecipazione al processo decisionale, il Coordinamento Provinciale del PD Teramo, con spirito di responsabilità e con la piena consapevolezza di affrontare le imminenti sfide elettorali, propone l’azzeramento del nuovo Coordinamento PD Abruzzo ed il coinvolgimento delle 4 direzioni provinciali, al fine di individuare in forma davvero collegiale e partecipata i componenti del coordinamento regionale, per poter avviare una fase di vero cambiamento e rinnovamento che culminerà nell’imminente congresso e, soprattutto, per offrire il miglior supporto possibile ad un reggente del PD regionale espressione del territorio teramano.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, Pd: le prime mosse di Di Sabatino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*