Abruzzo: fauna selvatica e sicurezza pubblica

Il problema della fauna selvatica in Abruzzo non riguarda solo i danni all’agricoltura ma anche la sicurezza pubblica. Sos al Governo dell’assessore Pepe .

Un nuovo sos viene lanciato dall’Abruzzo per i problemi arrecati dalla fauna selvatica, in particolare dai cinghiali. A sollecitare nuovamente il Governo è l’assessore regionale alle politiche agricole Dino Pepe, dopo la riunione della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, che riunisce i soli assessori all’agricoltura, svoltasi a Bari giovedì 14 settembre.

L’assessore Pepe afferma che l’emergenza fauna selvatica “Non è più rinviabile, in quanto ha ormai travalicato il confine dei danni causati alle colture agricole, per trasformarsi in una problematica anche di interesse pubblico e di sicurezza. Il proliferare delle popolazioni di alcune specie, in particolare del cinghiale, rappresentano un pericolo concreto per l’incolumità pubblica e, in molti casi, ha avuto risvolti drammatici con la perdita di numerose vite umane. Le Regioni e le Province autonome hanno più volte sollecitato il Governo su questa tematica, ma ad oggi non hanno ottenuto risposte. Insieme alle altre Regioni, non disponendo di strumenti normativi idonei ad affrontare l’emergenza, chiediamo al Governo l’adozione di uno strumento specifico ed urgente che, tenuto conto della eccezionalità della situazione, permetta di affrontare una questione ormai fuori controllo, anche per evitare di assistere alle perdite di ulteriori vite umane”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: fauna selvatica e sicurezza pubblica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*