Abruzzo, Farmacovigilanza affidata alla Asl di Teramo

Presentato stamane presso l’ospedale Val Vibrata a Sant’Omero il nuovo servizio affidato alla ASL di Teramo, stiamo parlando del centro regionale di Farmacovigilanza.

Si tratta di una struttura tecnico-scientifica istituita nelle Regioni, il cui obiettivo è quello di favorire lo sviluppo di percorsi di valutazione del profilo complessivo di beneficio/rischio dei trattamenti attraverso l’incremento sia delle attività di segnalazione spontanea che di attivazione di programmi di farmacovigilanza attiva. Le funzioni dei CRFV possono essere suddivise in due categorie. Da una parte vi sono le attività di coordinamento delle attività di farmacovigilanza nella regione, con particolare riferimento agli aspetti organizzativo-scientifici (supporto ai responsabili delle ASL nelle attività di farmacovigilanza – inserimento delle segnalazioni, informazione di ritorno, corsi di formazione, eccetera). Dall’altra vi sono tutte le attività legate alla gestione delle segnalazioni spontanee nella Rete nazionale di farmacovigilanza e alla analisi dei dati raccolti (validazione e controllo della codifica, analisi e ricerca dei segnali, eccetera).”

LA PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO CON LE DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE PAOLUCCI E DELLA RESPONSABILE SENESI

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, Farmacovigilanza affidata alla Asl di Teramo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*