L’Aquila, presentate le graduatorie del bando “Fare Centro”

L’Aquila, presentate le graduatorie del bando “Fare Centro”. Sì è conclusa la prima fase di valutazione delle domande presentate sulla Linea A e C del Bando Fare Centro per la rivitalizzazione economica dei centri storici del cratere. Ad illustrare gli esiti del bando il vice Presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli e il direttore generale Vincenzo Rivera.

Resi noti anche i dati relativi al bando: 766 il totale generale delle domande pervenute, delle quali 235 per la linea A, 527 per la linea B e 4 per la linea C. La linea A prevede interventi per il rientro o il riavvio delle attività già presenti sul territorio alla data del 6 aprile 2009, nel centro storico dell’Aquila e nelle frazioni, ovvero negli altri comuni del cratere sismico (attività interrotta o sospesa a seguito del sisma). La linea B riguarda, invece, interventi per favorire l’avvio di nuove attività e lo sviluppo di quelle avviate dopo il 6 aprile 2009 nelle aree ammissibili che a differenza della linea A non erano presenti nella zona ammissibili alla data del sisma. Nella linea C, infine, rientrano interventi finalizzati alla ricollocazione, la riconversione, la riqualificazione e alla ristrutturazione delle attività già presenti alla data del 6 aprile 2009 del territorio interessato dall’accordo di Programma del 10.11.2016 tra Comune dell’Aquila e Provincia dell’Aquila. La dotazione finanziaria complessiva per il biennio 2017-2018 è di 12 milioni di euro di cui 5 milioni per l’annualità 2017 così ripartiti: Linea A: 7.200.000. Linea B: 3.600.000. Linea C: 1.200.000. Per la Linea A sono state ritenute idonee 150 domande su 188 sottoposte a verifica. Si tratta di 51 attività libero professionale, 28 attività di ristorazione, bar e gelaterie, n. 25 attività di commercio al dettaglio, 17 attività di servizi, 7 attività di servizi alla persona (parrucchieri, estetiste, fisioterapisti, tatuatori), 4 attività alberghiere (alberghi, b&b, istituto suore con attività di pensionato), 5 imprese edili, 3 ristorazione ambulante, 3 associazioni di categoria (titolo III), 2 ordini di categoria (titolo III), 2 produzioni artigianali, 2 servizi di credito alle imprese, 2 servizi assicurativi e finanziari. Altre 4 domande sono idonee con riserva e 34 sono state escluse. Non istruite 47. Ecco dove si trovano: 133 L’Aquila, 5 Popoli, 2 Colledara ,2 Navelli,1 Montorio al Vomano, 1 Ovindoli, 1 Penna Sant’Andra, 1 Rocca di cambio, 1 Scoppito, 1 Barisciano, 1 Castel del Monte, 1 Bussi sul Tirino. Questa settimana il gruppo di lavoro ha iniziato l’istruttoria della linea B per l’esame di 527 domande. La graduatoria della linea A e della Linea C può essere consultata sul portale della Regione Abruzzo.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, presentate le graduatorie del bando “Fare Centro”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*