L’Aquila, Chiavaroli: è polemica sulla visita del sottosegretario

Polemiche all’Aquila sulle modalità in cui si è svolta ieri la visita istituzionale del sottosegretario Chiavaroli.

Il primo a tuonare contro il mancato rispetto del cerimoniale istituzionale in occasione della visita ieri del sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli – invitata a fare la sua prima visita ufficiale al Comune dell’Aquila dal consigliere d’opposizione di “L’Aquila città aperta” Giorgio De Matteis – , è stato il presidente del consiglio comunale, Carlo Benedetti (per la verità negli ultimi giorni molto attivo politicamente, circostanza che per alcuni paventa una volontà di candidatura in vista delle elezioni dell’anno prossimo).

“De Matteis e il vicesindaco Nicola Trifuoggi invitano e ricevono il sottosegretario Chiavaroli alla presenza del sindaco ignorando completamente il consiglio comunale”, ha scritto ieri in un comunicato stampa di fuoco. Ma a innervosirsi e a ravvisare uno “sgarbo istituzionale” è anche il consigliere comunale del stesso partito della Chiavaroli, il “Nuovo centro destra”, Alessandro Piccinini. Un’occasione persa – dice – per dimostrare la vicinanza di cui parla alla città. Piccinini già pensa di invitare di nuovo il sottosegretario all’Aquila, un modo per ricucire lo strappo.

il video

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, Chiavaroli: è polemica sulla visita del sottosegretario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*