Ricostruzione, lo stop ai sottoservizi divide gli aquilani

tunnelsottoservizi

Si limita a un semplice “no comment” il presidente della Gran Sasso Acqua, Amerigo Di Benedetto sulla proposta del presidente del consiglio comunale Carlo Benedetti, di fermare i lavori dei sottoservizi all’Aquila, l’imponente progetto di rifacimento di tutta la rete sotterranea dei servizi (acqua, metano, elettricità e fibra ottica).

Progetto da 80 milioni di euro che riguarda ampie zone della città di cui la fetta più consistente è nel centro storico.

Un silenzio tuttavia molto eloquente quello di Amerigo Di Benedetto sull’ipotesi – liquidata con un lapidario “irricevibile” – di fermare i lavori almeno nel cosiddetto asse centrale (la parte del centro cittadino che va dalla fontana luminosa alla villa comunale). Proposta che nascerebbe dall’esigenza di non influenzare la ricostruzione post-sisma, che invece secondo Benedetti, viene costretta a deleteri rallentamenti che renderanno una chimera il rientro a casa entro il 2017 per tanti aquilani.

La proposta di fermare interventi che forse mai sono stati realizzati prima in Italia e che si scontrano con tanti problemi, primo fra tutti il ritrovamento di parti sotterranee di città che richiedono l’intervento della Soprintendenza, piace alla Confcommercio, viene bocciata dal sindaco Massimo Cialente, e divide l’opinione pubblica .

Intanto Di Benedetto invita chi lancia proposte – forse anche spinto dal vento imminente delle elezioni amministrative che si terranno il prossimo anno – a partecipare al tavolo tecnico aperto a tutta la città, compresa l’amministrazione comunale e i commercianti, istituito dalla Gran Sasso acqua ogni ultimo giovedì del mese proprio per parlare di tutti i problemi relativi ai sottoservizi.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione, lo stop ai sottoservizi divide gli aquilani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*