Inceneritori, Mazzocca ribadisce il no

inceneritore_01inceneritore_01

“La scelta della Regione Abruzzo è chiara e netta: no agli inceneritori”: così un comunicato, l’ennesimo, a firma del sottosegretario regionale con delega ad Ambiente ed Ecologia, Mario Mazzocca.

“I nuovi indirizzi politico-programmatici dettati dal nuovo esecutivo regionale per il comparto ambientale interessato, non contemplano la realizzazione di un impianto di incenerimento con recupero energetico a chiusura del ciclo di gestione dei rifiuti urbani; pertanto la scelta della Regione Abruzzo è chiara e netta: no agli inceneritori”. “Come è noto – ricorda il Sottosegretario – la Regione è interessata dalla Procedura di Infrazione 2015/2165 per il mancato adeguamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (PRGR) nei termini di sei anni previsti dalla normativa comunitaria (Direttiva 2008/98/UE9)”. “Ci siamo trovati a fare i conti con l’ennesima eredità di segno negativo della Giunta Chiodi”. “Ricordo, a tal proposito, che il piano regionale dei rifiuti della giunta di centro-destra prevedeva l’installazione di un inceneritore proprio in Abruzzo; senza contare che la legge n.36/2013 (sempre targata Chiodi), che ha introdotto l’Autorità Unica Regionale (AGIR), era più una legge-cornice che una legge-quadro, alla quale si accompagnava un cronico disimpegno dal sostegno all’impiantistica pubblica e alle pratiche virtuose degli Enti Locali”.”Quanto alle polemiche- conclude Mazzocca- alimentate ciclicamente e strumentalmente da taluni soliti figuri, ci siamo ormai abituati. Si parla e si disserta sul nulla. I fatti sono altri”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Inceneritori, Mazzocca ribadisce il no"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*