Valle Castellana: arrestato per sequestro di persona, resta in carcere

tribunale-sentenza

Resta in carcere Rosildo Ferri, l’ascolano 36 enne arrestato per sequestro di persona, violenza privata, estorsione, tentata estorsione, minacce e lesioni personali ai danni di un ragazzo di Valle Castellana.

La vittima, residente a Valle Castellana, aveva denunciato il 36 enne per un’aggressione subita prima in strada e poi nell’abitazione dell’indagato che gli aveva impedito di allontanarsi. Ferri avrebbe indotto i datori di lavoro del ragazzo a licenziarlo attraverso reiterate minacce, rivolte anche al medico curante della vittima, perché non rilasciasse un certificato medico sulle lesioni. Oggi Ferri è stato sottoposto all’interrogatorio di garanzia. Al giudice ha dichiarato di aver picchiato il denunciante perché poco prima stava per investire sua figlia con l’auto, guidando a tutta velocità.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Valle Castellana: arrestato per sequestro di persona, resta in carcere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*