Thales, oggi nuovo vertice al Mise

thales111

Si terrà oggi a Roma un nuovo vertice tecnico-sindacale per le sorti della Thales di Chieti scalo: dopo la fumata grigia di lunedì, oggi si rivaluteranno anche le due proposte imprenditoriali giunte sul tavolo della delicata vertenza.

Ha il sapore dell’incontro decisivo, per le sorti della Thales di Chieti scalo, quello in programma oggi a Roma presso il Mise: dopo la fumata grigia di lunedì, si rivaluteranno le due proposte imprenditoriali giunte sul tavolo della delicata vertenza. Prosegue, intanto, il presidio dello stabilimento teatino del gruppo francese giunto al 30esimo giorno di occupazione: lavoratori e sindacati hanno deciso di proseguire con lo stato di agitazione dopo che lunedì i due rappresentanti della Thales hanno abbandonato il tavolo, che andava avanti da ore, nonostante fossero giunte anche alla loro attenzione le due proposte di altrettanti imprenditori interessati a rilevare maestranze e stabilimento. Per i sindacati si è trattato di un gesto di rottura ma soprattutto di esplicita ammissione da parte della multinazionale francese del non essere affatto intenzionata, come sempre sostenuto, a cedere rami e progetti d’azienda e realtà locali che potrebbero rappresentare una reale minaccia in termini di concorrenza. Oggi al Mise potrebbe essere scritta la parola fine, nel più positivo dei termini, o comunque un capitolo decisivo verso la fine dell’incubo occupazionale per circa 100 tra ingegneri e progettisti di altissima professionalità .

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Thales, oggi nuovo vertice al Mise"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*