Teramo, assolto marito accusato di stupro

Era finito in manette con le accuse di maltrattamenti e violenza sessuale nei confronti della moglie, misura poi revocata e sostituita con il divieto di avvicinamento alla donna. Oggi assolto perchè il fatto non sussiste.

Protagonista della vicenda un rumeno di 38 anni, assolto dal Tribunale di Teramo perché il fatto non sussiste. Il pm aveva invece chiesto l’assoluzione per i maltrattamenti e la condanna a tre anni e 8 mesi per i due episodi di violenza contestati. A denunciare l’uomo era stata la moglie la quale aveva raccontato come in seguito alla sua volontà di lasciare il marito quest’ultimo avesse iniziato ad avere comportamenti violenti nei suoi confronti arrivando in due occasioni, a distanza di un mese l’una dall’altra, a violentarla.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Teramo, assolto marito accusato di stupro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*